Nerd Rock Cafè

STAYROCK STAYNERD

La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor

la-terra-di-mezzo-l-ombra-di-mordor55Avete sempre sognato di immergervi nel mondo Tolkieniano? Siete attratti dal fascino tutto umano dei Raminghi? Avete bisogno di un antistress post lavoro o studio?
Ecco il gioco che fa per voi!
Sono una giocatrice ossessivo compulsiva alla ricerca del 100% dei successi, assuefatta alla modalità stealth, e per questo ho trovato in questo videogioco il mio eden.
Protagonista della storia è Talion, un prode ranger a cui l’esercito di Sauron, di passaggio dal Nero Cancello per assistere l’ascesa del proprio padrone, stermina la famiglia; il vostro compito è quindi quello di ottenere vendetta aggirandovi per Mordor alla ricerca di risposte e, nel frattempo, liberare qualche umano schiavizzato dagli Orchi. Nella vostra ricerca di giustizia non sarete soli: Talion, infatti, è assistito dai superpoteri (non saprei come altro chiamarli, solo la parola “figata” renderebbe bene!) di un misterioso spettro, dalle elfiche sembianze, che lo ha riportato in vita e che come lui è in cerca di rivalsa per i torti subiti. Da quest’alleanza però non nasce, come ci si potrebbe aspettare, un’amicizia tra i due; Talion non è il solito protagonista dai buoni sentimenti di Tolkien, anzi, è un uomo deciso a passare sopra tutto e sopra tutti pur di trovare la pace per la sua famiglia.
Tralasciando i vari soliti bug di gioco che vi fanno camminare a mezz’aria, rimanere a fissare un muro mentre ti prendono a mazzate, o farvi premere compulsivamente X in un susseguirsi di epiteti poco carini contro la Monolith, parliamo del gameplay: se avete giocato ad Assassin’s Creed riconoscerete due o tre cosette tipiche del nostro amico Ezio (sì, faccio preferenze): insomma, potete girare in lungo e in largo tutta Mordor, arrampicarvi, sbloccare le Torri della Fucina (Punti dell’Aquila) e usare il potere dello spettro per trovare Manufatti e Ithildin (Glifo vi dice nulla?). Il gioco ha molto in comune con il progetto Ubisoft, ma qui entra in campo la genialità degli amici della Monolith: il sistema di gestione dei nemici, il “Nemesis System”, una speciale soluzione di gioco che dona ai vostri nemici una memoria tutta loro che gli permette, in base alle vostre azioni nel gioco, di ricordarsi di voi e delle vostre mosse e di fare battute poco carine sul vostro conto non appena ne hanno l’occasione (di solito vi interrompono quando li state mazzuolando ed è poco carino a dirla tutta). Non solo, gli orchi continueranno a lottare tra di loro e a passare di livello. State attenti quindi, ogni volta che un orco riesce ad ammazzarvi, sale di livello e tutti gli sforzi per liberare la schermata dell’esercito saranno vani poiché tutti i posti vacanti saranno occupati da nuovi e zelanti orchetti.

La schermata dell’esercito di Sauron

Una nota di merito va sicuramente al doppiaggio, decisamente ottimo, e alle musiche che fin dalla prima scena vi riportano alla mente i magnifici scenari de Il Signore degli Anelli o de Lo Hobbit. La grafica non fa impazzire, ma non è nemmeno pessima, certo in uno scenario come Mordor non c’è un granché da disegnare, ma orchetti, animali e volti umani sono ben realizzati e gradevoli alla vista.
Questo gioco racchiude tutto quello che una player come me può desiderare, ci sono mille combinazioni di colpi da effettuare in combattimento (awww Tekken), missioni da effettuare con astuzia sotto copertura, orchi da possedere, sommosse da fomentare, banchetti da distruggere, caragor cucciolosi da dominare e mille altre cosette che tutti desiderano in un gioco; ma la parte che mi fa urlare come una ragazzina alla vista dei One Direction è che… ommioddio ho i brividi…              IL GIOCO SI PUO’ FINIRE AL 100%! No vabbé, per me ha vinto tutto già con questo, ma se non vi ho convinto del tutto vi dico solo una cosa: c’è in programmazione un seguito, e come farete poi quando tutti ne parleranno e voi dovrete starvene seduti a fissare la vostra coca cola nel bicchiere? Dai su, filate a comprarlo cosi ci facciamo due chiacchiere in merito!

DATI TECNICI:
Tipologia: Action/Gioco di Ruolo
Sviluppo: Monolith Productions
Pubblicato: Warner Bros. Interactive Entertainment
Piattaforme: PS3 – Xbox360 – Pc – PS4 – Xbox One (giocato su PS3)

Informazioni su CC

CC (SiSi) nasce negli anni ottanta, curiosa cronica e viaggiatrice instancabile cerca costantemente nuovi stimoli e nuove passioni da coltivare. E' stata definita "colibrì sotto acido" che rende perfettamente l'idea di quanto possa essere esplosiva e gestibile come i barili Acme di Willy il Coyote. Più grande all'interno e decisamente più piccola all'esterno. Facilmente domabile con del buon cibo e della buona birra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 15 gennaio 2015 da in CC, videogames con tag , , , , , , , , , , , , , , , , .

Categorie

Seguici su Twitter

Follow Nerd Rock Cafè on WordPress.com

I nostri amici

Tech and Games blog

Articoli, curiosità, recensioni su Tecnologia, Videogiochi, Applicazioni, Film e Serie Tv

EVERPOP

Books_Comics_Movies__TV Series

Capitan Daddy

Daddy & SuperHero

La Nicchia

fantastico italiano

Nerdy Geeky Mommy

Nerds - They're starting to breed

Lexah'arc

Forging Reality Through Words and Images

.:alekosoul:.

Just another wanderer on the road to nowhere

UnTipoQualunque

Cose che mi piacciono trattate con semplicità.

L'amore è la distanza di dieci giorni

Il blog di Tommaso Occhiogrosso

A Place For My Head

Possiamo comprenderci l'un l'altro, ma ognuno può interpretare soltanto se stesso.

Batman Crime Solver

"Non è tanto chi sono, quanto quello che faccio, che mi qualifica" ________________________________________________ "It's not who I am underneath, but what I do that defines me." ("Batman Begins")

Ambassador

Un Manga. Italiano. Online. Gratuito. Devo dire altro?

IlBrancoDeiLupi

Io sono il Lupo la fame è mia compagna la solitudine la mia sicurezza. Io giaccio di notte freddo è il mio letto il vento la mia coperta. Io sono il silenzio un'ombra nella foresta impronte lungo il fiume. La mia corsa è un lungo inseguimento di scintille di fuoco dalla pietra focaia della notte. Io sono ucciso ma mai distrutto io sono il Lupo.

Le Terre dei Sogni

Libri, pensieri, parole e canzoni

Comic Playlist

il blog dei fumetti di Andrea Rock

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: