Nerd Rock Cafè

STAYROCK STAYNERD

Secret Wars: un segreto per vendere meglio?

MarvelSecretWars

La Secret Wars Marvel sta finalmente arrivando e “nulla sarà più lo stesso”. È questo lo slogan con cui la casa delle idee ha presentato, qualche giorno fa, il nuovo maxi evento che coinvolgerà tutte le testate. Certo, questa è una frase che abbiamo sentito mille volte, ma a conti fatti le cose sono sempre rimaste più o meno simili a prima… questa volta però sembrerebbe che qualcosa di epico succederà veramente. Secret Wars non è certo un nome originale per quanto riguarda le storie Marvel, esistono infatti altri due eventi con questo nome. Il primo, Guerre Segrete, è una miniserie di dodici numeri scritta nel lontano 1984 da Jim Shooter e disegnata da Mike Zeck, in cui l’entità cosmica nota come l’Arcano trasporta super eroi e super criminali (e una parte dell’isola di Manhattan) sul pianeta Battleword per scoprire quale sia il potere più forte tra il bene e il male; riletta oggi, la trama e lo sviluppo di questa pietra miliare può sembrare piuttosto semplice, ma negli anni ’80 diede uno scossone al mondo dei fumetti contribuendo a inserire risvolti e personaggi presenti tuttora, come ad esempio il simbionte Venom, o a scoprire l’entità dei poteri di alcuni altri come ad esempio l’ormai dimenticato Molecola.

La seconda Guerra Segreta (al singolare) fu scritta dall’attuale deus ex machina della Marvel, Brian Bendis, nel 2004 e disegnata dal nostro Gabriele dell’Otto; la miniserie in cinque volumi, a causa di molti ritardi, venne pubblicata dal febbraio 2004 al dicembre del 2005 ed ebbe una trama totalmente slegata dalle due omonime, trattandosi per lo più di una spy story supereroistica con protagonista Nick Fury e molti dei principali personaggi Marvel. Anche in questo caso, nonostante la miniserie in sé fosse piuttosto corta, le ripercussioni furono molte, da Secret War infatti partirono molte delle sottotrame che hanno portato ai maxi eventi recenti come Civil War, Secret Invasion e molti altri. Dalle indiscrezioni sembrerebbe che la Secret Wars che a maggio troveremo sugli scaffali (ma solo in inglese, per la versione tradotta dovremo aspettare un po’ di più) sia ispirata a quella del 1984, salvo che eroi e criminali coinvolti arriveranno sia dalla Terra 616 (l’universo classico) sia da quello Ultimate. La domanda che ci poniamo tutti non è tanto cosa succederà durante, ma dopo, visto che la serie scritta da Hickman e illustrata da Ribic spazzerà via totalmente entrambe le Terre lasciandone una sola formata dai superstiti delle due fazioni. La saga si svolgerà su Battleword, anche se non sappiamo se si tratti dello stesso mondo o di uno totalmente nuovo, e metterà di fronte gli eroi dei due universi. Questi dovranno combattere per sopravvivere, alcuni cadranno e altri continueranno a vivere nel nuovo mondo. Dalle ceneri di Battleword e di Secret Wars nascerà un universo Marvel totalmente nuovo, un nuovo inizio che dal punto di vista delle alte sfere della Marvel permetterà di conquistare nuovi lettori spaventati dalla continuity (il vero arcinemico di noi nerd) sia dell’universo classico sia di quello Ultimate, che ridendo e scherzando ha già quindici anni. Nei dodici mesi in cui si svolgerà questo maxi evento verranno sospese quasi tutte le testate regolari, mentre altre verranno inaugurate appositamente (All Different Avengers). Quasi sicuramente alcuni personaggi dell’universo Ultimate, come il nuovo Cap e lo Spiderman ispanico Miles Morales, continueranno a esistere anche successivamente. L’idea alla base non è quella di fare piazza pulita, ma di prendere i pezzi migliori dei due mondi e farli coesistere per vedere cosa succede. In pratica non sarà un’operazione in stile New 52 (il reboot della DC), ma il nuovo universo Marvel verrà edificato sulle ceneri del vecchio. Per ora la maggioranza dei fans, soprattutto quelli di vecchia data, non sono molto felici di questa decisione, che rischia di stravolgere completamente buona parte dei personaggi. Diverse le opinioni degli addetti ai lavori: Stan Lee, ad esempio, ha detto “probabilmente è un bene […] la Marvel non può continuare a fare le stesse storie. Devi sempre cercare nuove inquadrature e nuovi approcci”. I puristi ovviamente la pensano diversamente, essendo legati ai personaggi classici non capiscono perché sostituirli con altri simili ma allo stesso tempo differenti. Ai fans e alle vendite l’ardua sentenza.

Informazioni su Stex

Stex nasce a cavallo tra gli anni '70 e '80,nello stesso periodo in cui escono le sigle di Jeeg Robot e Capitan Harlock o film del calibro di Flash Gordon,Interceptor e 3 Superman contro il Padrino. A 4 anni compone il suo primo romanzo ma non sapendo scrivere non vi sono copie cartacee dello stesso,a 14 un suo fumetto satirico potrebbe cambiare per sempre il mondo dei comics ma il giovane si dedica con più interesse alla scoperta della biologia umana tramite l'autoerotismo,scriverà un saggio sull'argomento che non verrà mai pubblicato con la scusa di:" Ma hai toccato i fogli con le mani?" Adoratore di Stan Lee,drogato di serie Tv, dai 20 ai 22 anni si è espresso solo tramite citazioni di film, ama la musica,sopratutto quella che sente solo lui. Possiede un drago viola immaginario di nome Ciotola e alcune personalità multiple che si esprimono in forma scritta tramite parentesi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 febbraio 2015 da in comics, fumetti con tag , , , , , , , , , , , , , .

Categorie

Seguici su Twitter

Follow Nerd Rock Cafè on WordPress.com

I nostri amici

Tech and Games blog

Articoli, curiosità, recensioni su Tecnologia, Videogiochi, Applicazioni, Film e Serie Tv

EVERPOP

Books_Comics_Movies__TV Series

Capitan Daddy

Daddy & SuperHero

La Nicchia

fantastico italiano

Nerdy Geeky Mommy

Nerds - They're starting to breed

Lexah'arc

Forging Reality Through Words and Images

.:alekosoul:.

Just another wanderer on the road to nowhere

UnTipoQualunque

Cose che mi piacciono trattate con semplicità.

L'amore è la distanza di dieci giorni

Il blog di Tommaso Occhiogrosso

A Place For My Head

Possiamo comprenderci l'un l'altro, ma ognuno può interpretare soltanto se stesso.

Batman Crime Solver

"Non è tanto chi sono, quanto quello che faccio, che mi qualifica" ________________________________________________ "It's not who I am underneath, but what I do that defines me." ("Batman Begins")

Ambassador

Un Manga. Italiano. Online. Gratuito. Devo dire altro?

IlBrancoDeiLupi

Io sono il Lupo la fame è mia compagna la solitudine la mia sicurezza. Io giaccio di notte freddo è il mio letto il vento la mia coperta. Io sono il silenzio un'ombra nella foresta impronte lungo il fiume. La mia corsa è un lungo inseguimento di scintille di fuoco dalla pietra focaia della notte. Io sono ucciso ma mai distrutto io sono il Lupo.

Le Terre dei Sogni

Libri, pensieri, parole e canzoni

Comic Playlist

il blog dei fumetti di Andrea Rock

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: