Nerd Rock Cafè

STAYROCK STAYNERD

Fantascienza in Accesso Anticipato

Early-Access-games-steam

Nell’ultimo mese ho avuto modo di giocare con molto piacere a tre diversi titoli che tuttora fanno parte di quella sezione amata/odiata di Steam chiamata “Accesso Anticipato”: una piccola, ma vasta, sezione che al suo interno ospita decine e decine di giochi ancora in fase di sviluppo, ma che possono essere comunque acquistati. Non voglio dilungarmi eccessivamente sul significato di questa sezione, ma una cosa è certa, bisogna avere occhio. Questo perché, seppur remota, si annida sempre la possibilità che il nostro caro gioco non ancora finito venga lasciato lì ad ammuffire da quei grandissimi burloni degli sviluppatori. Per fortuna Steam è sempre abbastanza rigida su questi tipi di controlli e segue con attenzione ciò che dovrà poi mettere in vendita, ma se volete essere un pelo più sicuri controllate la cadenza con cui gli aggiornamenti vengono rilasciati e quanto gli sviluppatori sono attivi.

Detto questo, come accennato all’inizio, ho avuto modo di provare tre titoli: Starbound, Starmade e Planet Explorers. Tutti e tre in accesso anticipato, diversi gli uni dagli altri tranne che per un piccolo particolare, sono tutti fantascientifici. Qui di seguito trovate dei pareri a caldo scritti dopo qualche ora di gioco, non si tratta di recensioni vere e proprie, i commenti che leggerete esprimono ciò che ho provato io giocando; se volete informarvi in modo più approfondito vi consiglio di guardare qualche video del gameplay su Youtube.

Starbound

Avete presente Terraria? Ecco, buttateci dentro una navicella spaziale, una vastità di pianeti e alieni per lo più tutti differenti (questo grazie anche alle numerosissime mod), un pinguino che di tanto in tanto vi darà qualche missione e avrete il vostro gioco spaziale bidimensionale.
Starbound non è altro che un semplicissimo gioco in 2D dove saremo a capo di un’astronave con la quale potremo (e dovremo) visitare galassie e pianeti con atmosfere, armi, popolazioni, segreti e tassi di aggressività tutti diversi l’uno dall’altro.
Devo ammettere che ero molto scettico riguardo a questo gioco, forse perché personalmente Terraria non mi aveva colpito molto, ma dopo soli pochi minuti ne ero già assuefatto. La varietà di mondi è qualcosa di eccezionale, un vero tocco di classe, ci sono pianeti dove le piogge acide sono all’ordine del giorno (e senza il potenziamento adatto si finisce stecchiti in men che non si dica), altri dove la maggior parte della superficie è ricoperta di lava, le zone di terra sono poche e raggiungibili solo con una piccola nave che possiamo spawnare in qualsiasi momento (sempre con il dovuto potenziamento), mentre altri ancora sono composti interamente di acqua, il tutto costellato di colori e caratteristiche molto bizzarri e particolari.
Troviamo infatti pianeti dove sbocciano alberi fatti di bulbi oculari e dove, continuando a scavare in profondità, possiamo trovare carne e ossa fino a farci domandare dove diavolo siamo finiti.
Le missioni, per quello che ho avuto modo di provare fino a ora, sono varie, non aspettatevi nulla del tipo: “raggiungete questo determinato pianeta per uccidere tizio”, questo ancora no, ma posso dirvi una cosa senza spoilerare nulla di eccessivo, ci sono i mecha!
Più avanti andrete nel gioco più potrete apprezzare quello che la galassia ha da offrirvi e, se doveste iniziare a stancarvi di come procedono le cose, potrete sempre scaricare un numero (sempre in crescita) improponibile di mod che renderanno il gioco ancora più vario e divertente.
Se siete interessati, il gioco lo potete trovare su Steam a 13,99 Euro, se avete paura di annoiarvi giocandoci da soli potete convincere un amico e giocarci insieme.


Starmade

Molti potrebbero dire: “ma è Minecraft nello spazio”! Ebbene non potrei descriverlo meglio.
Se volete creare la vostra personale nave spaziale, cubetto per cubetto, potenziandola con qualsivoglia numero di cannoni, blaster e raggi laser, qui potete farlo.
Diversamente da Starbound, al momento mancano ancora molte cose a questo gioco, come ad esempio NPC e quest, di questo dobbiamo tenere conto per un giudizio molto più approfondito e lo faremo quando verranno implementate in modo più importante.
Per il momento (almeno per quanto ho visto e fatto finora) si avrà la possibilità di connettersi a server dove troveremo decine e decine di utenti pronti a distruggerci con le loro repliche di incrociatori stellari o a essere distrutti, a voi il colpo di fortuna.
Bisognerà sempre stare attenti ai pirati intergalattici, i quali in quanto a fazione saranno di default contro di voi, sempre pronti ad attaccarvi, anche allo spawn iniziale se siete abbastanza sfigati (come me e i miei amici)
Una volta che sarete riusciti a costruirvi la vostra nave spaziale, potrete salpare verso l’immensità della galassia, ma state attenti, perché la velocità con cui andrete è veramente lenta: per fortuna esiste un sistema di trasporto veloce che potrete comprare nello shop del gioco insieme a tantissimi altri pezzi. Sia chiaro, lo shop del gioco non richiede soldi veri, bensì i soldi che si potranno guadagnare vendendo minerali e altri pezzi costruiti o raccolti durante l’esperienza di gioco.
Vorrei potermi soffermare di più su questo splendido titolo, ma per quanto queste siano poche righe voglio evitare di dare false speranze, è tutto ancora molto indietro e in fase di sviluppo, ma le potenzialità sono veramente infinite, la comunità è molto attiva così come lo sono anche gli sviluppatori, il che è un ottimo punto a favore.


Planet Explorers

Wow, semplicemente wow!
Questo è ciò che ho pensato quando ho visto Planet Explorers in video per la prima volta, parole che ho poi ripetuto quando sono riuscito a giocarci.
Se siete amanti dell’esplorazione e della creazione che non sia a cubetti (c’è a chi non piace eh) vi consiglio questo gioco.
Il nostro personaggio si ritrova su questo immenso pianeta dopo essersi schiantato con la propria navicella, un pianeta dove non solo avrà modo di incontrare mostri come orsi alieni che lanciano palle di fuoco esplosive (sì avete letto bene), ma anche robot alti trenta volte noi e che non si faranno alcun problema a schiacciarci.
Ma facciamo un passo indietro, prima degli orsi. Eheh.
Siamo finiti su un pianeta estraneo al nostro, qual è la prima cosa che una persona sana di mente fa? Esatto, decide di passare il resto della sua esistenza su quel pianeta e si crea una base.
Siete stanchi di crearvi l’ennesima base da ammirare solo quando ci tornate per mettere le risorse? Allora costruitevi un’arma partendo praticamente da zero, oppure un mezzo di trasporto, perché questo è ciò che potremo fare tra le tante cose.
La modalità di creazione dei veicoli, come quella delle armi, si basa principalmente su tre cose: le parti statiche (come il manico e la canna da dove usciranno i proiettili), i materiali che si usano per abbellire e tanta fantasia, perché si potranno dare forme e colori a proprio piacimento e non vi è cosa più soddisfacente che uccidere un drago alieno con un dannato fucile a doppia canna creato dal niente da chi sta giocando.
Le ambientazioni che troverete durante questa fantastica esperienza di gioco variano molto, si passerà da immense distese verdi fino a enormi crateri e siti rocciosi, dove è d’obbligo andare in giro con il vostro velivolo personale.
La comunità di Steam è molto felice di questo gioco, così come lo sono gli sviluppatori e il sottoscritto. Se ve la sentite di avere una fantastica esperienza di gioco online o singolo, allora ve lo consiglio vivamente.
Lo potrete trovare su Steam a 22,99 Euro.

Qualora voleste discutere di questi o altri giochi o semplicemente voleste farvi una partita, mi trovate su Steam col nickname di Deadjoke662

Stay Rock Stay Nerd.

Informazioni su Deadjoke

I like turtles... Salve a tutti, mi chiamo Riccardo, ma potete chiamarmi Deadjoke, l'unica altra cosa che dovete sapere su di me è che mi piacciono i videogames e se volete giocare a qualcosa sono sempre disponibile, aggiungetemi pure su steam: deadjoke662 Oltre che a scrivere piccoli pensieri e articoli sul mondo videoludico e, se il pc me lo permetterà, farò video di gameplay a sfondo ironico e piccole animazioni con SourceFilmMaker, ma questo è ancora tutto da vedere. Bene, detto questo vi lascio ai miei brevi articoli e a quelli di tutti gli altri fondatori del sito, buona lettura e ricordatevi di giocare tanto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 3 marzo 2015 da in videogames con tag , , , , , , .

Categorie

Seguici su Twitter

Follow Nerd Rock Cafè on WordPress.com

I nostri amici

Tech and Games blog

Articoli, curiosità, recensioni su Tecnologia, Videogiochi, Applicazioni, Film e Serie Tv

EVERPOP

Books_Comics_Movies__TV Series

Capitan Daddy

Daddy & SuperHero

La Nicchia

fantastico italiano

Nerdy Geeky Mommy

Nerds - They're starting to breed

Lexah'arc

Forging Reality Through Words and Images

.:alekosoul:.

Just another wanderer on the road to nowhere

UnTipoQualunque

Cose che mi piacciono trattate con semplicità.

L'amore è la distanza di dieci giorni

Il blog di Tommaso Occhiogrosso

A Place For My Head

Possiamo comprenderci l'un l'altro, ma ognuno può interpretare soltanto se stesso.

Batman Crime Solver

"Non è tanto chi sono, quanto quello che faccio, che mi qualifica" ________________________________________________ "It's not who I am underneath, but what I do that defines me." ("Batman Begins")

Ambassador

Un Manga. Italiano. Online. Gratuito. Devo dire altro?

IlBrancoDeiLupi

Io sono il Lupo la fame è mia compagna la solitudine la mia sicurezza. Io giaccio di notte freddo è il mio letto il vento la mia coperta. Io sono il silenzio un'ombra nella foresta impronte lungo il fiume. La mia corsa è un lungo inseguimento di scintille di fuoco dalla pietra focaia della notte. Io sono ucciso ma mai distrutto io sono il Lupo.

Le Terre dei Sogni

Libri, pensieri, parole e canzoni

Comic Playlist

il blog dei fumetti di Andrea Rock

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: