Nerd Rock Cafè

STAYROCK STAYNERD

Radical Face,strumenti d’epoca e musica dei nostri avi

1560651815_1359753389

Succede, shazammi una canzone e poi ne shazammi un’altra e scopri che è dello stesso gruppo, allora cominci ad indagare, ad ascoltare altri brani, questo è quanto mi è successo con i Radical Face.
La prima canzone che ho scoperto era Baptism, dal loro ultimo cd singolo The Bastards, vol. 3.
Mi sono piaciuti talmente tanto che ho deciso di andare a indagare su di loro su Spotify (Santo Subito Mr. Daniel Ek!) e ho scoperto che ogni loro singola canzone è davvero bella e piacevole! Certo non si parla di rock da ascoltare a palla col braccio fuori dal finestrino, ma piuttosto di rock alternativo, che sfocia a volte anche nell’indie folk, perfetto per una giornata uggiosa da passare sotto le coperte a leggere fumetti e sorseggiare del buon the.
Ma parliamo della band, i Radical Face nascono da un’idea di Ben Cooper, cantautore e polistrumentalista di Jacksonville in Florida, già attivo nelle band Electric President, Iron Orchestra e Mother’s Basement.
Il nome Radical Face viene scelto dopo aver visto un volantino per strada (pubblicità pro lifting, la parola lift era stata strappata, ndr).
Il progetto musicale prevede l’uscita di una trilogia di album chiamata Family Tree che seguirà la storia di una famiglia fittizia, i Northcotes, attraverso le generazioni dal 1800 ad oggi; negli album si possono trovare emozioni, storie ed esperienze personali di Ben, ad oggi sono usciti solamente i primi due album: The Roots e The Branches rispettivamente nel 2011 e nel 2013.
Parallelamente alla trilogia familiare escono anche diversi EP dove finiscono le canzoni scartate dal progetto primario, gli album sono The Bastards Uno, Due e Tre, contengono ciascuno tre tracce e sono scaricabili gratuitamente dal sito della band.
In generale si può notare che ogni album segue una storia di fondo ed è sicuramente un fattore che, come facciamo anche con i scrittori preferiti, ti porta a volerne sapere di più e a seguire tutte le storie anche attraverso gli altri.
Le canzoni dei Radical Face sono ampiamente sfruttate nell’ambito televisivo, molte sono usate nei telefilm del calibro di The Blacklist, Elementary e Criminal Minds, ma non solo, la canzone “Always Gold” è stata utilizzata da facebook per il video “di’ grazie a qualcuno” (sí lo so che ha annoiato chiunque nel web, ma la canzone merita!)
Curiosità: il primo album, The Junkyard Chandelier, è stato registrato con un registratore digitale a 8 tracce e due microfoni.

Sito del progetto Radical Face: http://www.radicalface.com

Informazioni su CC

CC (SiSi) nasce negli anni ottanta, curiosa cronica e viaggiatrice instancabile cerca costantemente nuovi stimoli e nuove passioni da coltivare. E' stata definita "colibrì sotto acido" che rende perfettamente l'idea di quanto possa essere esplosiva e gestibile come i barili Acme di Willy il Coyote. Più grande all'interno e decisamente più piccola all'esterno. Facilmente domabile con del buon cibo e della buona birra.

3 commenti su “Radical Face,strumenti d’epoca e musica dei nostri avi

  1. M
    6 aprile 2015

    Scoperti poco tempo grazie ad un episodio di Blacklist, sono rimasto folgorato!

    Liked by 1 persona

    • CC
      6 aprile 2015

      Anch’io uguale, shazammati due volte sempre su blacklist! Mi sono piaciuti subito!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 3 aprile 2015 da in Music con tag , , , , , .

Categorie

Seguici su Twitter

Follow Nerd Rock Cafè on WordPress.com

I nostri amici

Tech and Games blog

Articoli, curiosità, recensioni su Tecnologia, Videogiochi, Applicazioni, Film e Serie Tv

EVERPOP

Books_Comics_Movies__TV Series

Capitan Daddy

Daddy & SuperHero

La Nicchia

fantastico italiano

Nerdy Geeky Mommy

Nerds - They're starting to breed

Lexah'arc

Forging Reality Through Words and Images

.:alekosoul:.

Just another wanderer on the road to nowhere

UnTipoQualunque

Cose che mi piacciono trattate con semplicità.

L'amore è la distanza di dieci giorni

Il blog di Tommaso Occhiogrosso

A Place For My Head

Possiamo comprenderci l'un l'altro, ma ognuno può interpretare soltanto se stesso.

Batman Crime Solver

"Non è tanto chi sono, quanto quello che faccio, che mi qualifica" ________________________________________________ "It's not who I am underneath, but what I do that defines me." ("Batman Begins")

Ambassador

Un Manga. Italiano. Online. Gratuito. Devo dire altro?

IlBrancoDeiLupi

Io sono il Lupo la fame è mia compagna la solitudine la mia sicurezza. Io giaccio di notte freddo è il mio letto il vento la mia coperta. Io sono il silenzio un'ombra nella foresta impronte lungo il fiume. La mia corsa è un lungo inseguimento di scintille di fuoco dalla pietra focaia della notte. Io sono ucciso ma mai distrutto io sono il Lupo.

Le Terre dei Sogni

Libri, pensieri, parole e canzoni

Comic Playlist

il blog dei fumetti di Andrea Rock

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: