Nerd Rock Cafè

STAYROCK STAYNERD

Questo mi… Manga! : Il Giardino delle Parole

ilgiardinodelleparole-1
Miei affezionatissimi lettori, ben ritrovati. L’estate è finalmente arrivata, i più giovani di voi si staranno già godendo le (meritate?!) vacanze, altri saranno nel bel mezzo degli esami ed i più grandi e meno fortunati staranno vivendo nella loro quotidianità lavorativa. Per quelli che hanno più tempo da perdere, la recensione di oggi sarà un doppio impegno; il titolo della settimana è un ANIME (oddio.. ho scritto anime!!!!) meraviglioso ed imperdibile, da cui è stato successivamente tratto un MANGA uscito la settimana scorsa anche qui da noi, e sto parlando come avrete evinto dal titolo de “IL GIARDINO DELLE PAROLE”.

Unknown
Non voglio dilungarmi troppo nel raccontarvi la trama, vi rovinerei il piacere della visione e della lettura; vi basti sapere che è una storia di sentimenti, sogni e speranze ambientata in una Tokyo dei giorni nostri con protagonisti Takao, uno studente delle superiori e Yukino, una donna ormai adulta che si incontrano per caso in un parco, in un giorno piovoso qualunque di giugno….. come potrebbe avvenire proprio oggi, proprio in questo momento!
Chi di voi mi conosce saprà che dai mesi prima dell’uscita nelle sale cinematografiche italiane dell’opera di Makoto Shinkai, ho spammato il trailer fino alla nausea, e dopo l’uscita ne ho discusso e ridiscusso nei vari social. Non penso ci siano tanti aggettivi in grado di rendere al meglio quello che è IL GIARDINO DELLE PAROLE. Me ne vengono in mente tre, e tre ne scrivo : meraviglioso, emozionante, iconografico.

KotonohanoNiwa1
Meraviglioso – disegni mozzafiato che con l’aiuto delle moderne tecniche di animazione hanno reso alcune scene ed alcuni luoghi reali di Tokyo delle fotografie. Ho avuto la fortuna di camminare per davvero nel parco Gyoen, lo stesso descritto in maniera quasi maniacale nel cartone animato e vi assicuro che era come ripercorrere i passi dei protagonisti.
Emozionante – I sogni e le speranze dei due protagonisti sono raccontati perfettamente, senza dilungarsi troppo in inutili sequenze, con una semplicità tale da rendere molto difficile la non immedesimazione in uno dei due.
Iconografico – in un panorama giapponese dove centinaia di prodotti sempre nuovi escono ogni anno è molto difficile trovare qualcosa che riesca ad impressionare, sotto un qualunque punto di vista; è molto facile stupire con storie fantasiose e fantastiche, abitate da esseri con poteri strabilianti o robottoni indistruttibili, ma i più “datati” come me che di quelle storie ne hanno viste e lette davvero un’infinità, hanno bisogno d’altro.
Quando questo “altro” riesci a trovarlo in una storia dove non ci sono superpoteri o robottoni, ma due persone comuni, della pioggia ed una colonna sonora da brivido, probabilmente l’autore ha fatto centro, conferma ne è stata la risposta di pubblico e critica anche in Giappone.
Forse qui da noi hanno esagerato definendo Shinkai il “nuovo Miyazaki”, ma non ci si sbaglia se si pensa a “IL GIARDINO DELLE PAROLE” come una delle nuove opere adulte che hanno segnato un punto di svolta nell’animazione moderna. Per questo “iconografico”.

il-giardino-delle-parole-04
Dopo aver visto il cartone animato, vi consiglio di aspettare qualche giorno prima di sfogliare il manga edito dalla STAR COMICS, semplicemente perché tra le pagine del manga ripercorrerete esattamente la storia dell’anime, leggendo quasi le stesse battute del film.
In effetti, ho pensato in qualche frangente di avere tra le mani l’anime Comic del film, anche se in bianco e nero (per chi non lo sapesse, gli anime comic sono dei particolari fumetti, creati coi fotogrammi dell’anime stampato in sequenza come se fosse un fumetto. N.d.r).
Il manga non aggiunge e non toglie nulla alla trasposizione cinematografica, ma essendo stato disegnato dopo, ne celebra su carta solamente la bellezza.
Un’opera che non deve e non può mancare nella libreria e nella videoteca di ogni appassionato.. ASSOLUTAMENTE!

KotonohanoNiwa5

Pollice su per il Capitano

Siete ormai abituati alle mie virate all’interno della rubrica, in questo caso con una sorta di doppia recensione anime/manga. Il pollice su di oggi, quindi, è simile a quello di un imperatore di Roma che doveva “salvare” un pretoriano. Quello di oggi è un 100% pollice su, per tutto. Questa è davvero un’opera da promuovere in tutto e per tutto (..o quasi….)
Pollice giù per il Capitano

.. O quasi… perché siete anche abituati alla critica, sempre e comunque, di qualcosa!
L’anime è un capolavoro, il manga ripercorre il capolavoro.
Probabilmente avessi letto PRIMA il manga, il cartone mi sarebbe piaciuto ma non così tanto (forse!!) perché avrebbe svelato la storia con disegni ben fatti su carta, ma non realistici e definiti come quelli animati. Una storia del genere senza un tratto iper realistico per forza di cose perde, ed è il questo il caso.
In un’ultima analisi vi dico che se dovessi buttar giù dalla torre il volumetto i il blu-ray de “IL GIARDINO DELLE PAROLE”, non esiterei a gettare il primo.

KotonohanoNiwa2
SCHEDA TECNICA MANGA

Titolo Originale: 言の葉の庭 (kotonoha no niwa)
Storia: Makoto Shinkai
Disegni: Midori Motohashi
Editore Originale: Kodansha
Editore Italiano: Star Comics
Volumi: 1 (completo)
Tipologia: Seinen
Genere: Drammatico, sentimentale, Slice of Life
Anno Pubblicazione: 2013
SCHEDA TECNICA ANIME

Titolo Originale: 言の葉の庭 (kotonoha no niwa)
Paese di produzione: Giappone
Storia, regia, soggetto, sceneggiatura, fotografia e montaggio: Makoto Shinkai
Art director, animazione: Hiroshi Takiguchi
Musiche: Daisuke Kashiwa
Genere: Animazione
Anno Pubblicazione: 2013
Durata: 46 minuti
Colore: colore
Editore Giapponese: Comix Wave Films
Editore Italiano: Dynit Nexo Digital
Doppiatori originali: Miyu Irino (Takao Akizuki), Kana Hanazawa (Yukino Yukari)
Doppiatori italiani: Emanuele Ruzza (Takao Akizuki), Chiara Colizzi (Yukino Yukari)

Informazioni su capitano_phat

Nome: Patrick NickName: Capitan_Phat Età: imprecisata Altezza: 18 mele e poco più Peso: meno di quanto sembra Segni particolari: disegni indelebili sparsi un po’ qui ed un po’ li sul corpo Sport preferiti: football americano, basket, calcio, salto del tavolino ed atterramento sul divano, sollevamento pinta di birra Cibo preferito: birra Bevanda preferita: birra Birra preferita: birra Hobbies: lettura fumetti di ogni specie, TV series after hours , collezionista incallito Obiettivi per il 2015: Spodestare dal podio di grupie n.1 di Capitan America l’agente Coulson

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

Seguici su Twitter

Follow Nerd Rock Cafè on WordPress.com

I nostri amici

Tech and Games blog

Articoli, curiosità, recensioni su Tecnologia, Videogiochi, Applicazioni, Film e Serie Tv

EVERPOP

Books_Comics_Movies__TV Series

Capitan Daddy

Daddy & SuperHero

La Nicchia

fantastico italiano

Nerdy Geeky Mommy

Nerds - They're starting to breed

Lexah'arc

Forging Reality Through Words and Images

.:alekosoul:.

Just another wanderer on the road to nowhere

UnTipoQualunque

Cose che mi piacciono trattate con semplicità.

L'amore è la distanza di dieci giorni

Il blog di Tommaso Occhiogrosso

A Place For My Head

Possiamo comprenderci l'un l'altro, ma ognuno può interpretare soltanto se stesso.

Batman Crime Solver

"Non è tanto chi sono, quanto quello che faccio, che mi qualifica" ________________________________________________ "It's not who I am underneath, but what I do that defines me." ("Batman Begins")

Ambassador

Un Manga. Italiano. Online. Gratuito. Devo dire altro?

IlBrancoDeiLupi

Io sono il Lupo la fame è mia compagna la solitudine la mia sicurezza. Io giaccio di notte freddo è il mio letto il vento la mia coperta. Io sono il silenzio un'ombra nella foresta impronte lungo il fiume. La mia corsa è un lungo inseguimento di scintille di fuoco dalla pietra focaia della notte. Io sono ucciso ma mai distrutto io sono il Lupo.

Le Terre dei Sogni

Libri, pensieri, parole e canzoni

Comic Playlist

il blog dei fumetti di Andrea Rock

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: