Nerd Rock Cafè

STAYROCK STAYNERD

Aquarius una serie che parla di Charles Manson…e non solo

16779

Parliamo oggi di una nuova serie della NBC creata da John Mcnamara con protagonista David Duchovny e ambientata negli anni ’60, Aquarius.
Duchovny smessi i panni dello scrittore Hank Moody ritorna a interpretare un ruolo che lo ha reso famoso, quello dello sbirro. Se i tempi di x-Files sono ormai lontani (seguiti all’orizzonte permettendo) quello del poliziotto è un ruolo che gli si addice perfettamente, completo grigio, qualche ruga e il taglio a spazzola ne fanno il perfetto piedi piatti americano degli anni ’60, ecco a voi Sam Hodiak.
Le vicende si svolgono durante il 1967, amore libero uso di droghe e guerra in Vietnam fanno da sfondo a questa serie. Sam Hodiak, sergente di polizia di Los Angeles, si trova ad indagare sulla scomparsa di una ragazza figlia di una sua ex fiamma. Troppo vecchio e troppo sbirro nel senso stretto del termine si trova però impossibilitato nel reperire informazioni in un ambiente hippy e libertino come quello dei giovani degli anni 60/70.
Per ovviare al problema inizia a fare coppia con Brian Shafe (Grey Damon) giovane poliziotto della narcotici già infiltrato nei giri che contano della città. Shafe è meno inquadrato e molto più liberale, non disdegna lo sballo provocato dalle droghe e dall’amore libero, questo ne fa un elemento perfetto per infiltrarsi all’interno della malavita locale e carpirne i segreti.
Sam e Brian seguiranno gli indizi e le tracce per ritrovare la ragazza scomparsa scoprendo giochi di potere e coinvolgimenti eccellenti, tra droga, sesso, depravazione omicidi e rivoluzioni culturali i due agenti arriveranno a quel Charles Manson tristemente noto per gli omicidi Tate – La Bianca.


La serie è solamente basata su alcuni fatti antecedenti il famoso suicidio di gruppo e non ha di per sè alcun valore “storico” nonostante analizzi bene il personaggio di Manson e il suo indiscutibile carisma.
Con Aquarius ci addentriamo negli anni 60 – 70, in quel clima di rivoluzione culturale e già dai primi episodi si possono notare le differenze tra le varie generazioni portati in evidenza nel rapporto tra l’anziano Sam e il giovane Shafe. Due generazioni e due modi differenti di lottare contro il crimine, duro violento e irrispettoso il primo, talvolta al limite della legalità e coerente con il fatto che i criminali debbano essere presi ad ogni costo. Shake invece è meno irruento, gioca con il suo doppio ruolo di poliziotto e hippy e anche se tenderà a passare il limite lo farà sempre con la consapevolezza che esistono delle regole anche per ottenere giustizia e che tutti , criminali compresi, hanno dei diritti.
Sam e Shafe si aiuteranno l’un l’altro scambiandosi i ruoli e andando dove l’altro non è in grado di andare formando una coppia assolutamente imbattibile.


Sullo sfondo della vicenda Manson tutti gli anni ’60 con il loro turbinio di emozioni, sesso libero, droghe, la guerra del Vietnam, le proteste, la musica e il razzismo con la situazione degli afroamericani spesso in evidenza in molti episodi.
Il primo episodio di Aquarius è stato trasmesso il 28 maggio 2015 e subito dopo tutti i 13 episodi sono stati resi disponibili sul sito dell’emittente, nonostante siano poi stati trasmessi settimanalmente anche in Tv.
Trovo Aquarius assolutamente ben fatto e piacevole e anche se alcune scene storiche possono sembrare errate la visione è del tutto godibile e rende pienamente giustizia al periodo storico, assolutamente consigliata.

Informazioni su Stex

Stex nasce a cavallo tra gli anni '70 e '80,nello stesso periodo in cui escono le sigle di Jeeg Robot e Capitan Harlock o film del calibro di Flash Gordon,Interceptor e 3 Superman contro il Padrino. A 4 anni compone il suo primo romanzo ma non sapendo scrivere non vi sono copie cartacee dello stesso,a 14 un suo fumetto satirico potrebbe cambiare per sempre il mondo dei comics ma il giovane si dedica con più interesse alla scoperta della biologia umana tramite l'autoerotismo,scriverà un saggio sull'argomento che non verrà mai pubblicato con la scusa di:" Ma hai toccato i fogli con le mani?" Adoratore di Stan Lee,drogato di serie Tv, dai 20 ai 22 anni si è espresso solo tramite citazioni di film, ama la musica,sopratutto quella che sente solo lui. Possiede un drago viola immaginario di nome Ciotola e alcune personalità multiple che si esprimono in forma scritta tramite parentesi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 1 luglio 2015 da in serietv, tvseries con tag , , , , , , .

Categorie

Seguici su Twitter

Follow Nerd Rock Cafè on WordPress.com

I nostri amici

Tech and Games blog

Articoli, curiosità, recensioni su Tecnologia, Videogiochi, Applicazioni, Film e Serie Tv

EVERPOP

Books_Comics_Movies__TV Series

Capitan Daddy

Daddy & SuperHero

La Nicchia

fantastico italiano

Nerdy Geeky Mommy

Nerds - They're starting to breed

Lexah'arc

Forging Reality Through Words and Images

.:alekosoul:.

Just another wanderer on the road to nowhere

UnTipoQualunque

Cose che mi piacciono trattate con semplicità.

L'amore è la distanza di dieci giorni

Il blog di Tommaso Occhiogrosso

A Place For My Head

Possiamo comprenderci l'un l'altro, ma ognuno può interpretare soltanto se stesso.

Batman Crime Solver

"Non è tanto chi sono, quanto quello che faccio, che mi qualifica" ________________________________________________ "It's not who I am underneath, but what I do that defines me." ("Batman Begins")

Ambassador

Un Manga. Italiano. Online. Gratuito. Devo dire altro?

IlBrancoDeiLupi

Io sono il Lupo la fame è mia compagna la solitudine la mia sicurezza. Io giaccio di notte freddo è il mio letto il vento la mia coperta. Io sono il silenzio un'ombra nella foresta impronte lungo il fiume. La mia corsa è un lungo inseguimento di scintille di fuoco dalla pietra focaia della notte. Io sono ucciso ma mai distrutto io sono il Lupo.

Le Terre dei Sogni

Libri, pensieri, parole e canzoni

Comic Playlist

il blog dei fumetti di Andrea Rock

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: