Nerd Rock Cafè

STAYROCK STAYNERD

Colony, quando gli alieni non si vedono

colony-header

Il 15 gennaio è uscita la prima puntata di Colony la nuova serie fantascientifica di Carlton Cuse con protagonisti Josh Holloway (Lost), Sarah Wayne Callies (The Walking Dead) e Peter Jacobson ( Dottor House). Come annunciato in precedenza da Cuse la serie sarà incentrata su di un’invasione aliena ma sviluppandola dal punto di vista degli umani. In  un futuro non troppo distante la Terra è stata invasa e gli alieni hanno instaurato, anche grazie alla collaborazione umana, un governo militare; la serie analizza e ci racconta per l’appunto come gli umani hanno reagito all’invasione e da che parte si sono schierati. Colony non vuole essere la classica serie di fantascienza con alieni invasori e un fronte umano unito ma descrive una situazione più simile a quello che è successo in Iraq e Afghanistan con gli Usa che hanno instaurato governi transitori con l’aiuto degli abitanti locali.

Gli alieni veri e propri saranno infatti figure marginali, presenti ma allo stesso invisibili, incombono sulla story line lasciando però lo sviluppo della trama ai protagonisti umani che a seconda delle opportunità si schiereranno a favore o contro gli alieni stessi.

Dal primo episodio si evince che il protagonista sarà  Will Bowman (Holloway) ex agente speciale dell’FBI abilissimo nel rintracciare persone scomparse e fuggitivi, abilità che potrebbero tornar utili ai Collaborazionisti per rintracciare chi fa parte della Resistenza umana. Will e la sua famiglia si troveranno quindi a dover decidere da che parte della barricata stare poiché entrambe le scelte potrebbero portare benefici e ripercussioni.

Nonostante la storia dell’invasione aliena non sia delle più innovative la serie promette bene proprio grazie all’idea di lasciarla sullo sfondo, come qualcosa di già successo e assodato concentrando il tutto sui rapporti tra Collaborazionisti e Resistenza. Vedremo se Cuse riuscirà a bissare il successo di Lost o se finiremo nei soliti luoghi comuni visti e rivisti in serie simili, intanto voi da che parte starete?

Informazioni su Stex

Stex nasce a cavallo tra gli anni '70 e '80,nello stesso periodo in cui escono le sigle di Jeeg Robot e Capitan Harlock o film del calibro di Flash Gordon,Interceptor e 3 Superman contro il Padrino. A 4 anni compone il suo primo romanzo ma non sapendo scrivere non vi sono copie cartacee dello stesso,a 14 un suo fumetto satirico potrebbe cambiare per sempre il mondo dei comics ma il giovane si dedica con più interesse alla scoperta della biologia umana tramite l'autoerotismo,scriverà un saggio sull'argomento che non verrà mai pubblicato con la scusa di:" Ma hai toccato i fogli con le mani?" Adoratore di Stan Lee,drogato di serie Tv, dai 20 ai 22 anni si è espresso solo tramite citazioni di film, ama la musica,sopratutto quella che sente solo lui. Possiede un drago viola immaginario di nome Ciotola e alcune personalità multiple che si esprimono in forma scritta tramite parentesi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 19 gennaio 2016 da in Senza categoria, Serie TV, serietv, Stex, tvseries con tag , , , , , , , .

Categorie

Seguici su Twitter

Follow Nerd Rock Cafè on WordPress.com

I nostri amici

Tech and Games blog

Articoli, curiosità, recensioni su Tecnologia, Videogiochi, Applicazioni, Film e Serie Tv

EVERPOP

Books_Comics_Movies__TV Series

Capitan Daddy

Daddy & SuperHero

La Nicchia

fantastico italiano

Nerdy Geeky Mommy

Nerds - They're starting to breed

Lexah'arc

Forging Reality Through Words and Images

.:alekosoul:.

Just another wanderer on the road to nowhere

UnTipoQualunque

Cose che mi piacciono trattate con semplicità.

L'amore è la distanza di dieci giorni

Il blog di Tommaso Occhiogrosso

A Place For My Head

Possiamo comprenderci l'un l'altro, ma ognuno può interpretare soltanto se stesso.

Batman Crime Solver

"Non è tanto chi sono, quanto quello che faccio, che mi qualifica" ________________________________________________ "It's not who I am underneath, but what I do that defines me." ("Batman Begins")

Ambassador

Un Manga. Italiano. Online. Gratuito. Devo dire altro?

IlBrancoDeiLupi

Io sono il Lupo la fame è mia compagna la solitudine la mia sicurezza. Io giaccio di notte freddo è il mio letto il vento la mia coperta. Io sono il silenzio un'ombra nella foresta impronte lungo il fiume. La mia corsa è un lungo inseguimento di scintille di fuoco dalla pietra focaia della notte. Io sono ucciso ma mai distrutto io sono il Lupo.

Le Terre dei Sogni

Libri, pensieri, parole e canzoni

Comic Playlist

il blog dei fumetti di Andrea Rock

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: