Nerd Rock Cafè

STAYROCK STAYNERD

Questo mi… Manga!! : Super-conductive brain Parataxis

ChoudennouParaxis1

Questa potrebbe essere la recensione che ho sempre sognato di fare, non per particolari ispirazioni lessico letterari o perché il volume mi ha particolarmente ispirato, ma semplicemente perché potrebbe essere la prima ed unica volta in cui scrivere a getto senza curarmi della forma o  di quello che sto dicendo non e così determinante.

Si perché fondamentalmente SHINTARO KAGO nelle sue opere é questo, libertà di agire senza canoni precisi, e dove sono l’assurdo ed il grottesco che regnano incontrastati in storie perfettamente e sensatamente prive di senso.
L’autore definisce le sue opere UNKO (che nella jappolingua significa merda), e questo alla fine dei conti un po’ ci sta dal momento che tutti gli artisti tendono ad estremizzare ( e pubblicizzare! ) se stessi nei modi più originali pur di lasciare il segno.
Il Giappone dal canto suo è la patria dell’entertainment più estremo, visto il  panorama cinematografico e letterario ricchissimo sul fronte gore/splatter/cyberpunk/futuristico/fantascientifico che in alcuni casi strizzano l’occhio al feticismo più folle, ed in questo ambiente l’autore riesce a ritagliarsi il suo spazio senza sforzo.

ChoudennouParaxis2
Vi rimanderei a cercare e leggere due capolavori arrivati in Italia dello stesso Kago , “Fraction” e “Uno scontro accidentale sulla strada perandare a scuola può portare ad un bacio?“, opere dove lo splatter ed il grottesco la fanno da psdrone e mi soffermerei sull’ultima opera portata da Star Comics qualche giorno fa, ovvero “Super-conductive brain Parataxis“.
Una trama di fondo ci sarrebbe anche:

“In un lontano futuro, una calamità ha causato danni devastanti alla TERRA,  provocando uno scoivolgimento ambientale ed una crisi dei generi alimentari. Gli scienziati di tutto il mondo si sono adoperati per cercare una soluzione per la sopravvivenza dell’umanità.. In un futuro ancora più lontano, è stato possibile estrarre ed analizzare il dna di una stirpe riesumata dalle rovine di quell’epoca, fino a farne rivivere alcuni esemplari.  Modificati in laboratorio, a seconda delle necessità vengono utilizzati come forza motrice e beni di consumo per ogni occasione.E se fossero stati degli esseri umani prima della catastrofe..?!

ChoudennouParaxis4
Il punto è che presa la traccia di base fornita dalla trama,  quello che rimane é un’opera intrisa di fascino per l’assurdo, descritto con questi esseri biomeccanici e cyberpunk ben disegnati col suo riconoscibile stile.
Il volume é diviso a storie con un apparente filo conduttore, ma non sono certo di aver trovato una continuità tra una storia e l’altra, come non sono certo che ci sia un profondissimo messaggio che l’autore voglia trasmettere.
In fondo, il bello di questa e di tutte le altre opere di Kago é proprio il non avere necessità di capire o cercare un significato in quello che si legge.
L’ingegneria che ha portato a costruire delle ruspe con parti meccaniche e parti umani giganti con sangue, organi ed ossa deve essere spegata per forza?! É necessario sapere il perché gli esseri umani (o presunti tali) allevino delle enormi larve dentro dei recinti come fossero pecorelle?!
La lettura dell’assurdo può portare a diverse interpretazioni, non necessariamente sbagliate e non necessariamente scollegate le une dalle altre: é questo senza alcun dubbio il messaggio migliore che può arrivarci!

ChoudennouParaxis7
Pollice su per il capitano

Sarà il fascino per il genere e la grande ammirazione che ho per l’autore, ma il pollice su lo metto per tutto!!

Pollice giù per il capitano

Con un barlume di lucidità,  posso unicamente mettere questa postilla: Shintaro Kago richiede un approccio non troppo convenzionale e classico.
Non per tutti!

Il Capitano_Phat
Scheda tecnica

Titolo originale :
Autore: Shintaro Kago
Disegni: Shintaro Kago
Editore: Shueisha
Anno pubblicazione: 2001
Tankobon: 1
Editore Italiano : Star Comics
Target: Seinen
Genere: Fantascienza, Horror, Steampunk

Informazioni su capitano_phat

Nome: Patrick NickName: Capitan_Phat Età: imprecisata Altezza: 18 mele e poco più Peso: meno di quanto sembra Segni particolari: disegni indelebili sparsi un po’ qui ed un po’ li sul corpo Sport preferiti: football americano, basket, calcio, salto del tavolino ed atterramento sul divano, sollevamento pinta di birra Cibo preferito: birra Bevanda preferita: birra Birra preferita: birra Hobbies: lettura fumetti di ogni specie, TV series after hours , collezionista incallito Obiettivi per il 2015: Spodestare dal podio di grupie n.1 di Capitan America l’agente Coulson

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

Seguici su Twitter

Follow Nerd Rock Cafè on WordPress.com

I nostri amici

Tech and Games blog

Articoli, curiosità, recensioni su Tecnologia, Videogiochi, Applicazioni, Film e Serie Tv

EVERPOP

Books_Comics_Movies__TV Series

Capitan Daddy

Daddy & SuperHero

La Nicchia

fantastico italiano

Nerdy Geeky Mommy

Nerds - They're starting to breed

Lexah'arc

Forging Reality Through Words and Images

.:alekosoul:.

Just another wanderer on the road to nowhere

UnTipoQualunque

Cose che mi piacciono trattate con semplicità.

L'amore è la distanza di dieci giorni

Il blog di Tommaso Occhiogrosso

A Place For My Head

Possiamo comprenderci l'un l'altro, ma ognuno può interpretare soltanto se stesso.

Batman Crime Solver

"Non è tanto chi sono, quanto quello che faccio, che mi qualifica" ________________________________________________ "It's not who I am underneath, but what I do that defines me." ("Batman Begins")

Ambassador

Un Manga. Italiano. Online. Gratuito. Devo dire altro?

IlBrancoDeiLupi

Io sono il Lupo la fame è mia compagna la solitudine la mia sicurezza. Io giaccio di notte freddo è il mio letto il vento la mia coperta. Io sono il silenzio un'ombra nella foresta impronte lungo il fiume. La mia corsa è un lungo inseguimento di scintille di fuoco dalla pietra focaia della notte. Io sono ucciso ma mai distrutto io sono il Lupo.

Le Terre dei Sogni

Libri, pensieri, parole e canzoni

Comic Playlist

il blog dei fumetti di Andrea Rock

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: